Jump to content
Max Aquila Foto
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Sony a9 + Vertical Grip con FE 100-400mm f/4,5-5,6 GM

    005  21072018 -_D5K1876  Max Aquila photo (C).jpg

    Grazie alla operativa collaborazione con Sony Europe, siamo ben felici di proporre ai nostri lettori il test della ben nota Sony a9 munita (finalmente) del Vertical Grip VG-C3EM (che consente lo stivaggio di due batterie NP-FZ100), 

    034  21072018 -_D5K2019  Max Aquila photo (C).jpg

    035  21072018 -_D5K2020  Max Aquila photo (C).jpg

    insieme allo zoomone Sony FE 100-400 f/4,5-5,6 presentato e commercializzato dal 2017, al momento il più estremo e dinamico ensamble del catalogo Sony, in attesa del nuovissimo 400/2,8 teleobiettivo però di ben altro livello economico xD

    008  21072018 -_D5K1887  Max Aquila photo (C).jpg
    La presenza del VerticalGrip è obbligatoria per la corretta gestione
    non solo nelle inquadrature verticali, 037  19072018 -_D5K1864  Max Aquila photo (C).jpg

    ma assolutamente anche in quelle orizzontali, di un insieme fotocamera/zoom dal peso complessivo superiore a 2,6Kg batterie incluse...

    018  21072018 -_D5K1941  Max Aquila photo (C).jpg

    015  21072018 -_D5K1923  Max Aquila photo (C).jpg

    La macchina la conosciamo bene: è l'ammiraglia Sony in fatto di prestazioni velocistiche di scatto e di copertura AF, ma munita del suo VerticalGrip dedicato, cambia decisamente di fisionomia, davanti e dietro...

    012  21072018 -_D5K1917  Max Aquila photo (C).jpg

    ...ma sopratutto di lato 013  21072018 -_D5K1918  Max Aquila photo (C).jpg014  21072018 -_D5K1922  Max Aquila photo (C).jpg
    viene decisamente voglia di impugnarla018  21072018 -_D5K1941  Max Aquila photo (C).jpg
    e finalmente anche il mignolo... ha per sè spazio e presa, ergonomicamente valida. 
    Pure il monitor appare finalmente protetto da potenziali urti dal basso016  21072018 -_D5K1934  Max Aquila photo (C).jpg

    il battery holder tiene due efficientissime NP-FZ100 e ha una chiusura a chiavistello che garantisce ottima tenuta elettrica.

    017  21072018 -_D5K1936  Max Aquila photo (C).jpg

    005  21072018 -_D5K1876  Max Aquila photo (C).jpg

     

    036 zoom.jpgIl Sony FE 100-400mm f/4,5-5,6 GM OSS
    è uno zoom prodotto dal 2017, appartenente alla classe più elevata (G Master) delle ottiche Sony, quelle che sfruttano tutte le potenzialità elettroniche dei corpi macchina con i quali la comunicazione è totale.
    Forte di un complesso schema da 22 lenti in 16 gruppi, alcuni dei quali a bassa e bassissima dispersione, la lente frontale rivestita al Fluoro per consentire facile pulizia da grasso, ditate e gocce d'acqua, Resize of 1492618566000_IMG_784496.jpg.optimal.jpg

    dalla pioggia e dagli schizzi è inoltre protetto
    ring.PNG da una serie di O-ring di impermeabilizzazione globale

    Pesa ben 1581 grammi e, non essendo IF, si allunga da 20cm alla focale minima, per arrivare a 28cm quando si regoli alla massima.

    Diametro barilotto da 9,4cm e filettatura filtri da 77mm, gestibile, nel caso di un polarizzatore per esempio, dall'apposita finestrella ricavata sull'ampio paraluce (in plastica)025  21072018 -_D5K1983  Max Aquila photo (C).jpg024  21072018 -_D5K1982  Max Aquila photo (C).jpg
    Pulsanti di memorizzazione AF sul barilotto, personalizzabili da menù per utilizzarli, ad esempio, con l'eyeAF

    Distanza minima di messa a fuoco di 98cm dal piano focale, ma purtroppo nessuna indicazione sul barilotto della distanza di ripresa ¬¬ (inspiegabile per un'ottica di destinazione professionale) .

    006  21072018 -_D5K1879  Max Aquila photo (C).jpg

    Interessante invece la regolazione, con apposita ghiera, della morbidezza di intervento della ghiera di focale, utile per evitare che l'elicoide, per il peso della sezione anteriore, tenda a scivolare in avanti, cosa piuttosto fastidiosa per esempio con obiettivo fissato su treppiede ed inclinato verso il basso.

    023  21072018 -_D5K1980  Max Aquila photo (C).jpg


    007  21072018 -_D5K1881  Max Aquila photo (C).jpg

    In posizione di massima frizione (tight) in effetti l'obiettivo si blocca 030  21072018 -_D5K1998  Max Aquila photo (C).jpg

    029  21072018 -_D5K1996  Max Aquila photo (C).jpg ma non è abbastanza forte da reggere anche la fotocamera se il peso di questa gravi interamente sull'ottica... :o

     022  21072018 -_D5K1978  Max Aquila photo (C).jpg

    Sul lato sinistro del barilotto la plancia degli slider che comandano AF/MF, il limitatore di range, che in determinati casi risulta utile, per evitare sporadici hunting, lo stabilizzatore e la sua soglia di intervento tra stabilizzazione statica e "dinamica" durante un panning ad esempio.
    Il motore dell'AF, Direct Drive SSM  ddsm.PNG
    è molto efficiente e consente grande fluidità nelle riprese video, nella transizione silenziosissima dell'AF-C durante una panoramica.

    021  21072018 -_D5K1964  Max Aquila photo (C).jpg

    La lente frontale dotata di rivestimento antiriflesso ai nanocristalli, misura 77mm di diametro: è quindi compatta, grazie alla ridotta luminosità massima di f/4,5 alla minima focale (che a 105mm è già f/5 a TA) e diventa f/5,6 a 400mm (ma lo è già a TA fin dai 165mm).

    032  21072018 -_D5K2007  Max Aquila photo (C).jpg Baionetta FE con "sole" quattro viti di fissaggio

    027  21072018 -_D5K1991  Max Aquila photo (C).jpg

    Supporto per il treppiede orientabile e dotato di attacco a baionetta, smontabile, per una veloce estrazione dettata dalle necessità di ripresa.
    026  21072018 -_D5K1985  Max Aquila photo (C).jpg

    Uno zoom professionale, non particolarmente luminoso quindi, ma dotato di tutti gli espedienti (motore AF, stabilizzazione) per poter funzionare al meglio delle aspettative sicuramente esigenti e specifiche 
    028  21072018 -_D5K1995  Max Aquila photo (C).jpg di chi spenda i 2.600 euro necessari per acquistarlo

    Ho avuto a disposizione per una settimana queste attrezzature, il cui valore complessivo di acquisto ammonta a più di 6500 euro, tenendo sempre in considerazione l'utilizzo professionale che deriva dal loro acquisto e che ho realizzato con reportage utili a comprendere il potenziale dei pregi e il bilancio inevitabile dei difetti che potessero manifestare.

    Al momento questo 100-400/4,5-5,6 è l'unico telezoom GMaster che consenta di sfruttare tutte le migliori caratteristiche della Sony a9 per la quale è stato quindi pensato, a partire dalle possibilità di AF dinamico e legato al riconoscimento dei volti e/o degli occhi del soggetto su cui si mette a fuoco, oltre alle possibilità offerte dall'otturatore elettronico e dalla raffica della ILCE-9.

    100   -_A9S8876  107 mm  1-200 sec a f - 8,0 ISO 50 Max Aquila photo (C)_.jpg

    Certamente un teleobiettivo serve ad avvicinare soggetti lontani, 080   -_A9S7885  376 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 320 Max Aquila photo (C)_.jpg

    081   -_A9S8012  400 mm  1-640 sec a f - 5,6 ISO 100 Max Aquila photo (C)_.jpg

    ma ugualmente a ricomprendere in inquadratura parti definite di vedute

    043   -_A9S5597  100 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg


    044   -_A9S5600  400 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    l'escursione focale da mediotele a supertele di questo GM si presta a realizzare inquadrature ben differenti concettualmente con un gesto di zoomata reso semplice ed agevole anche dalla possibilità di regolazione della durezza della ghiera: davvero una prima, che io sappia !

    La pdc ovviamente risente della focale alla quale si diaframmi per ottenere ulteriore nitidezza: già a 300mm è ben difficile operare per ottenere significative differenze

    104   -_A9S8963  400 mm  1-1600 sec a f - 8,0 ISO 500 Max Aquila photo (C)_.jpg

    In tutto ciò mi pare di ottenere, anche in piena luce, uno sfuocato incoerente con le nove lamelle di cui è composto il diaframma: mi pare si impasti un pò lo sfondo e mi riservo di ricontrollare ancora.

    101   -_A9S8944  318 mm  1-1600 sec a f - 11 ISO 1000 Max Aquila photo (C)_.jpgf/11 

    102   -_A9S8946  318 mm  1-1600 sec a f - 8,0 ISO 500 Max Aquila photo (C)_.jpg
    f/8

    103   -_A9S8948  303 mm  1-1600 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpgf/5,6

    105   -_A9S8971  400 mm  1-1600 sec a f - 8,0 ISO 500 Max Aquila photo (C)_.jpg106   -_A9S9002  352 mm  1-1600 sec a f - 11 ISO 1000 Max Aquila photo (C)_.jpg107   -_A9S9022  309 mm  1-1600 sec a f - 8,0 ISO 400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    La maneggevolezza dell'insieme, grazie al Vertical Grip, è decisamente migliorata, rispetto all'utilizzo passato della a9 con ottiche meno impegnative di questa come il 70-200/4 con cui l'ho usata

    110   -_A9S9065  312 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 100 Max Aquila photo (C)_.jpg

    La ghiera di maf manuale, davanti a quella di zoomata, essendo ben dimensionata (nonostante non mi sia mai capitato di doverla utilizzare per correggere errori, mai avvenuti, dell'AF) ogni tanto interferisce nelle transizioni da inquadratura orizzontale a quelle verticali, considerando che questo 100-400mm vada utilizzato prevalentemente a mano libera grazie all'ottima stabilizzazione di cui è dotato, nonostante il peso. L'interferenza non produce errori di valutazione dell'AF, ma mi è capitato in alcune occasioni di notare esitazione, cambiando inquadratura, dell'AF a riprendere velocemente il fuoco sul soggetto

    120   -_A9S0081  125 mm  1-2000 sec a f - 5,0 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    116   -_A9S9722  187 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 100 Max Aquila photo (C)_.jpg

    119   -001  17072018 - _A9S9958  Max Aquila photo (C)  324 mm  1-2000 sec a f - 6,3 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    Il windsurf in spiaggia è ottima palestra 128   -_A9S0911  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    per torchiare un telezoom come questo Sony GM 

    040 hand.jpg
    questi sedici scatti in raffica High sono classificati all'interno di un secondo (magari uno e mezzo...: su LR non ci sono i decimi)

    042 stramba.jpg

    Il Sony 100-400 sembra essere esattamente lo zoom base per il windsurf ripreso dalla spiaggia, le focali che servono alle brevi distanze
    117   -_A9S9788  300 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    l'efficienza dell'otturatore della a9 non si smentisce: se rimpiango la a7III da poco provata, è solo per la maggiore autonomia di scatto:041 vira.jpgla Sony a9 paga il maggior consumo del sensore stacking, che si concretizza anche in un maggior surriscaldamento che per la sorellina appena uscita.

    Il Vertical Grip è una manna dal cielo anche perchè stiva due batterie:

    002  17072018 -_D5K1861  Max Aquila photo (C).jpg

    sessione di 2560 scatti e prima batteria al 16%... nelle stesse condizioni la a7III resterebbe al 45%

    001  17072018 -_D5K1858  Max Aquila photo (C).jpg sulla a9 anche in standby,
    a macchina accesa il consumo è tangibile (e visibile): e meno male che usa le batterie NP-FZ100 !!!

     A parte i consumi da fuoriserie però
    nulla di altro da eccepire se non il solito cruccio del buffer che si scarica troppo lentamente, dopo le sequenze più lunghe042-1 crash.jpg
    e mi consente di rivedere i primi scatti della sequenza solo dopo aver finito...i compiti.

    Anche qua, la neonata 7M3 sta su un altro pianeta: non per nulla l'ho definita la sorellina di questa a9...!

    112   -_A9S9117  330 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg
    @330mm

    e poi tutte @400mm
    122   -_A9S0528  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg

    127   -_A9S0773  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    121   -_A9S0176  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    123   -_A9S0654  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg

    124   -_A9S0685  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg

    126   -_A9S0712  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 320 Max Aquila photo (C)_.jpg


    129   -_A9S0959  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 500 Max Aquila photo (C)_.jpg anche molto delicato

    ma sempre ben contrastato  134   -_A9S1241  400 mm  1-10000 sec a f - 5,6 ISO 1250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    E ancora una volta, trovandomi in piena luce, voglio guardar meglio il particolare dello sfuocato a TA...132   -_A9S1079  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpgcroppando una parte dell'immagine precedente: a me non piace tanto come si schiaccia bruscamente subito oltre il piano di maf... :$133   -_A9S1079  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    La concomitanza con il Festino di Santa Rosalia, la Santuzza, protettrice di Palermo, che si svolge tra la vigilia, nella sera del 14 luglio e poi, il pomeriggio del 15, con la processione dell'urna d'argento con le sacre spoglie, mi ha permesso di spremere macchina ed obiettivo in condizioni pressocchè impossibili: fiumane di fedeli e curiosi, assiepati per le strade del centro storico di Palermo, decisamente sottodimensionate, e le condizioni di non-luce della sera della vigilia, mi hanno stimolato a lavorare a sensibilità che hanno raggiunto i 12800 ISO in Auto Iso con AF-C su Flexispot e raffica media o lenta. I tempi di scatto non di rado sono scesi fino a soglie del 1/25" restando più che accettabili grazie all'OSS dell'obiettivo, combinato alla stabilizzazione del sensore della a9: un'abbinata ancora imbattibile !

    048   -_A9S5651  100 mm  1-60 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg il carro celebrativo quest'anno era dedicato
    alla Santa Rosalia bambina
    049   -_A9S5655  187 mm  1-50 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    046   -_A9S5619  200 mm  1-30 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    045   -_A9S5617  327 mm  1-25 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg047   -_A9S5631  100 mm  1-30 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    052   -_A9S5879  324 mm  1-125 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg Leo Gullotta presentava lo spettacolo rievocativo della fine della epidemia di peste del 1624 a Palermo, propiziata dalla scoperta delle ossa della Santa, morta 4 secoli e mezzo prima sul Monte Pellegrino e dalla processione con la quale furono portate in giro per la città.

    Quest'anno è stato una coreografia realizzata con danzatori, equilibristi e macchine sceniche, sul Piano del Palazzo Reale.

    050   -_A9S5677  114 mm  1-125 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    051   -_A9S5698  361 mm  1-400 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    053   -_A9S5914  367 mm  1-320 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    054   -_A9S5961  229 mm  1-160 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    038 trulp.jpg
    non un fuori fuoco anche in sequenze di soggetti in rapido movimento con queste condizioni di luce

    055   -_A9S6145  400 mm  1-125 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    056   -_A9S6156  400 mm  1-320 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg impressionante la delicatezza di insieme,
    anche scattando a 12800 ISO
    057   -_A9S6336  166 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 8000 Max Aquila photo (C)_.jpg058   -_A9S6337  166 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 8000 Max Aquila photo (C)_.jpg
    nessuna flessione nè di macchina nè tantomeno dell'ottica: il solito "vecchio" problema di buffer della Sonya 9 solamente...039 turn.jpg199  14072018 -_A9S6362  Max Aquila photo (C).jpg

    199  14072018 -_A9S6364  Max Aquila photo (C).jpg

    061   -_A9S6403  100 mm  1-160 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg
    potevamo stupirvi con effetti speciali era Telefunken negli anni Ottanta...non Sony... xD 
    062   -_A9S6439  100 mm  1-160 sec a f - 5,0 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    064   -_A9S6663  209 mm  1-250 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    Dove le luci ridiventano bianche ovviamente tutto si riequilibra, anche rimanendo a 12800ISO 180mm f/5,6 t/500065   -_A9S6739  181 mm  1-500 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    un difetto veniale, comune agli otturatori elettronici può essere il banding luminoso causato da forti contrasti luminosi in inquadratura, 
    066   -_A9S6808  150 mm  1-1000 sec a f - 5,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg
    e sulle parti bianche si vede abbastanza bene in questa immagine.

    Rosalia saluta e va...067   -_A9S6989  116 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    Alla mezzanotte, insieme ai fuochi d'artificio, un'esibizione degli acrobati de La Fura dels Baus appesi ad una gru a 40 metri sopra le nostre teste ha definitivamente sancito un vincolo "carnale" tra me e i 2 chili e 6 etti dei miei attrezzi tenuti per un quarto d'ora sulla faccia, in mezzo ad un carnaio umano, scattando senza posa in condizioni improponibili e francamente, sconsigliabili...:ph34r:

    070   -_A9S7263  100 mm  1-25 sec a f - 4,5 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg
    ISO 12800 100mm f/4,5 t/25

    069   -_A9S7246  262 mm  1-13 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg
    stessi ISO ed f/, ma a 260mm e 1/13"... 

    068   -_A9S7185  100 mm  1-20 sec a f - 4,5 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg
    (Ecco finalmente dei flares in controluce diretto...è stata dura ma ci sono riuscito a trovare la corda...)

    Ora si animano... mentre le forze scemano e diventa difficile pure zoomare per regolare l'inquadratura rispetto le evoluzioni degli artisti,
    la fotocamera ormai fa parte della mia faccia, si è incastonata...
    072   -_A9S7326  112 mm  1-160 sec a f - 4,5 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    073   -_A9S7361  173 mm  1-100 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    076   -_A9S7485  118 mm  1-200 sec a f - 5,0 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    079   -_A9S7834  333 mm  1-160 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg Viva Palermo e Viva Santa Rosalia del Sindaco...

    E si passa alla processione del giorno dopo, 084   -_A9S8112  100 mm  1-500 sec a f - 5,6 ISO 2000 Max Aquila photo (C)_.jpg
    molta folla ma situazioni certamente più gestibili della sera prima...

    082   -_A9S8072  118 mm  1-500 sec a f - 5,6 ISO 2500 Max Aquila photo (C)_.jpg


    083   -_A9S8079  100 mm  1-500 sec a f - 5,6 ISO 2500 Max Aquila photo (C)_.jpg

    085   -_A9S8152  100 mm  1-500 sec a f - 8,0 ISO 5000 Max Aquila photo (C)_.jpg

    086   -_A9S8193  185 mm  1-250 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    087   -_A9S8247  192 mm  1-250 sec a f - 5,6 ISO 3200 Max Aquila photo (C)_.jpg

    090   -_A9S8411  241 mm  1-200 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    089   -_A9S8331  100 mm  1-250 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    097   -_A9S8666  158 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    098   -_A9S8676  158 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    093   -_A9S8466  158 mm  1-200 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    091   -_A9S8430  400 mm  1-200 sec a f - 5,6 ISO 2000 Max Aquila photo (C)_.jpg 

    094   -_A9S8487  226 mm  1-250 sec a f - 7,1 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    095   -_A9S8563  160 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    096   -_A9S8607  128 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg 099   -_A9S8729  119 mm  1-125 sec a f - 8,0 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    Se ulteriore destinazione possa essere considerata per un obiettivo come questo Sony GM 100-400mm montato su una mirrorless efficiente e ben nitida come la a9, quella è certamente il reportage di avvenimenti o ricorrenze, nelle quali si possa riuscire in pochi scatti a coprire un servizio, grazie alla decisiva escursione focale di questo obiettivo, il quale, se un difetto apparente ha è solamente di non poter passare inosservato, per colore e dimensioni... 
    Ma proprio per questo conferisce a chi lo utilizzi il crisma del "professionista" come in diverse occasioni in questi giorni, scattando con questo ensamble, sono stato ...sdoganato. :D

    Il 19 luglio, ogni anno da 26, vado in via Mariano d'Amelio, luogo della strage Borsellino, alla commemorazione delle vittime, non essendomi fatto mancare neppure il 1992, subito dopo la strage stessa.

    154   -_A9S1790  100 mm  1-320 sec a f - 16 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg il grottesco, tardivo, divieto di sosta/zona rimozione

    la gente affacciata ai balconi del palazzo che l'esplosione sventrò... con gli striscioni d'epoca141   -_A9S1530  200 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 500 Max Aquila photo (C)_.jpg

    l'ulivo di Gerusalemme, piantato l'anno dopo, nel 1993,147   -_A9S1611  100 mm  1-500 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg
    con tutti i ricordi appesi dalle persone passate da qui negli anni...
    140   -_A9S1496  175 mm  1-320 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    ...le persone...

    155   -_A9S1804  400 mm  1-500 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    153   -_A9S1732  160 mm  1-640 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg156   -_A9S1813  150 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 800 Max Aquila photo (C)_.jpg146   -_A9S1610  397 mm  1-125 sec a f - 22 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg137   -_A9S1465  100 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 1250 Max Aquila photo (C)_.jpg138   -_A9S1468  100 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg i poliziotti di oggi

    il palco col fratello di Paolo Borsellino e chi viene a sperare insieme a lui

    142   -_A9S1544  276 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 1000 Max Aquila photo (C)_.jpg

    144   -_A9S1566  187 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    143   -_A9S1547  321 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 800 Max Aquila photo (C)_.jpg


    152   -_A9S1714  312 mm  1-800 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    157   -_A9S1837  382 mm  1-640 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpge la loro commozione,

    le agende rosse di Paolo Borsellino

    145   -_A9S1583  100 mm  1-200 sec a f - 16 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    150   -_A9S1679  265 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    149   -_A9S1674  100 mm  1-1000 sec a f - 8,0 ISO 1250 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    Molte le domande, poche le risposte.... 139   -_A9S1481  100 mm  1-200 sec a f - 5,6 ISO 1600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    In questi frangenti il trio a9+grip+100-400 lavora alla grande senza intoppi e senza remore: le sequenze durano non oltre i tre, quattro scatti, l'autonomia basterebbe per una settimana, il buffer non guasta la soddisfazione, perchè qui si scatta e si riguarderà solo a casa: le espressioni si susseguono troppo velocemente, come gli spunti fotografici relativi ai momenti topici, per avere la tentazione di fermarsi a guardare quanto scattato.

    L' escursione focale è quello che serve: quando non basta, si zooma con i piedi (avvicinandosi al soggetto).

    Colori, contrasto e nitidezza sono il pane quotidiano di queste lenti su questo sensore: il Vertical Grip è fondamentale per reggere la fatica dell'attesa o dell'appollaiarsi su qualche ringhiera per avere un buon punto dal quale inquadrare.

    Alla fine di questa lungo excursus...si capisce quanto mi sia divertito a scattare con questo zoom sulla mia Sony preferita?  (Beh...da oggi insieme c'è anche la a7III, davvero un grande risultato tra economia di costi, rispetto i contenuti della a9 e livello qualitativo ottenuto)

    Vorrei ripercorrere quindi gli aspetti salienti di questo corredo d'assalto Sony (mi riferirò sopratutto allo zoom):

    Cose belle:

    • Vertical Grip VG-C3EM...conditio sine qua non...è possibile usare in relax questo ensamble a9+100-400  Costa 350 euro? Va comprato prima dello zoom (o del 70-200/2,8... anche del f/4)
    • Nitidezza, contrasto e caratteristiche complementari dello zoom: non distorce e vignetta molto poco
    • stabilizzazione dell'ottica, davvero eccellente
    • antiriflesso eccellente, praticamente mai un flare anche in controluce diretto
    • ghiera di regolazione resistenza della zoomata

     

    Cose meno belle:

    • sfuocato a TA ed anche ad f/8: mi aspettavo meglio
    • la luminosità massima: da 165mm a 400mm è f/5,6
    • mancanza dell'indicazione della distanza di fuoco: necessaria su ottiche PRO
    • qualche incertezza nell'AF dopo cambiamenti di inquadratura e su soggetti fortemente riflettenti
    • l'elicoide che tende a uscire se inclinato verso il basso: manca un blocco

     

    Grazie ancora a Sony Europa che ci ha consentito in tempi rapidissimi di poter usare queste attrezzature.

     

    Max Aquila photo (C) per Sonyland 2018

    037  19072018 -_D5K1864  Max Aquila photo (C).jpg

     

    A seguire, galleria di altre foto...

     

     

     

    199  17072018 -_A9S1402  Max Aquila photo (C).jpg

     

     

     

    201   -_A9S9042  361 mm  1-1000 sec a f - 5,6 ISO 200 Max Aquila photo (C)_.jpg

    201   -_A9S9348  169 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    008  21072018 -_D5K1887  Max Aquila photo (C)-3.jpg

    009  21072018 -_D5K1898  Max Aquila photo (C).jpg

     

    011  21072018 -_D5K1915-Modifica  Max Aquila photo (C).jpg

    019  21072018 -_D5K1957  Max Aquila photo (C).jpg

    020  21072018 -_D5K1959  Max Aquila photo (C).jpg

    031  21072018 -_D5K2003  Max Aquila photo (C).jpg

    033  21072018 -_D5K2016  Max Aquila photo (C).jpg

    059   -_A9S6362  100 mm  1-800 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    060   -_A9S6364  100 mm  1-800 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    063   -_A9S6489  181 mm  1-320 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    071   -_A9S7294  146 mm  1-40 sec a f - 5,0 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    074   -_A9S7369  164 mm  1-100 sec a f - 5,6 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    075   -001  15072018 - _A9S7404  Max Aquila photo (C)  130 mm  1-125 sec a f - 5,0 ISO 12800 Max Aquila photo (C)_.jpg

    077   -_A9S7659  121 mm  1-25 sec a f - 5,6 ISO 25600 Max Aquila photo (C)_.jpg

    078   -001  15072018 - _A9S7697  Max Aquila photo (C)  137 mm  1-80 sec a f - 5,6 ISO 20000 Max Aquila photo (C)_.jpg

    088   -_A9S8255  100 mm  1-250 sec a f - 5,6 ISO 2500 Max Aquila photo (C)_.jpg

    092   -_A9S8442  285 mm  1-200 sec a f - 5,6 ISO 6400 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

     

     

    113   -_A9S9299  400 mm  1-2000 sec a f - 7,1 ISO 320 Max Aquila photo (C)_.jpg

    114   -001  17072018 - _A9S9608  Max Aquila photo (C)  262 mm  1-2000 sec a f - 6,3 ISO 250 Max Aquila photo (C)_.jpg

    118   -_A9S9853  370 mm  1-2000 sec a f - 6,3 ISO 640 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

    130   -_A9S1027  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 400 Max Aquila photo (C)_.jpg

    131   -_A9S1045  400 mm  1-2000 sec a f - 5,6 ISO 400 Max Aquila photo (C)_.jpg

     

     

     

     

    Edited by Max Aquila


    Sign in to follow this  
    Sign in to follow this  

    User Feedback


    There are no comments to display.


×