Jump to content
Max Aquila Foto
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikkor Z 14-30mm f/4 S : il Piccolo Genio

     

    Nikkor Z 14-30mm f/4S : il Piccolo Genio
    •  
    •  
    •  
    •  
    •  

       

       1043409248_20602022019-_Z6H6949MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.5a09a7a35b653a2fbcbcd655a154b9fe.jpg

      Piccolo lo è di sicuro:

       1621112365_20702022019-_Z6H6951MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.113bfd546ad1983c42af6abaea1b5f82.jpg

      1291041355_20502022019-_Z6H6947MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.54d99a07947b12de6d38e0d8254c5ccb.jpg

      se paragonato agli altri zoom superwide sul mercato (ma non ce ne sono di uguali, con questo range focale/luminosità) è di certo il più compatto e leggero
      (485 gr, largo 89 e lungo 85mm),
      nonostante lo schema ottico da 14 lenti in 12 gruppi (di cui 4 asferiche e 4 ED)  schema.png.d41936c370a7f639fc338719d7cca95f.png

      e una lente frontale dotata (per la prima volta per una focale così wide) di una filettatura filtri da 82mm 262198916_20902022019-_Z6H6963MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.0bf008ada5950dfbc4ece6926f89e9ff.jpg

      1998700442_21511022019-_85K5582MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.df95c042849ca769d80c04527deb159c.jpg un paraluce a petalo,
      in fondo anche poco prominente per il potenziale pericolo da riflessi indesiderati ed un'escursione massima del barilotto, ai 14mm, per nulla esagerata1958203162_21211022019-_85K5540MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.43bfe0f6a2f5a4655c02f4c99153c608.jpg

      a confronto con lo Z-zoom transtandard, il 24-70/4,  la differenza dimensionale gioca addirittura a suo favore2039450046_20102022019-_Z6H6915MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.4d933491b873a853f38416636e0427ef.jpg
      costituendo certamente un motivo di attrattiva non indifferente
      2047197206_20202022019-_Z6H6926MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.444a28d175ca1d5097f4c771b5de9dd9.jpg
      occupando uno spazio in borsa molto contenuto 1546236768_20302022019-_Z6H6938MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.6d83da3d7cf185b76bf5f03b5eea28d4.jpg in relazione alle focali dei due nuovi zoom Nikkor

       

      Geniale lo è di certo:                   1111264771_21102022019-_Z6H6978MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.2557f100d839c451b700eda4d2a15ec2.jpg 
      con il disegno piano del gruppo ottico anteriore, grazie al quale raggiunge l'ambito primato di essere l'unico superwide sul mercato a poter sfoggiare una filettatura filtri ancora ...umana

      388731440_21811022019-_85K5616MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.e956acbe88dc53eba2b353df3a5bac79.jpg protettiva innanzitutto del prezioso vetro,
      facile da pulire dallo sporco, (dal quale è protetto anche grazie alla notevole quantità di guarnizioni O-ring)
       oring.jpg.ad3c5ff2dc321eb4018a23d24547ece8.jpg

      ma principalmente, capace di montare filtri creativi adeguati filter.jpg.71c29ad4b0e8ea1dcca7309798e8415e.jpg
      per la gioia degli appassionati, specialmente se videomaker

      Geniale certamente la nuova opportunità offerta anche nel 24-70/4 di poter utilizzare la ghiera che di default serve alla maf manuale, se desiderato, per il silenzioso e progressivo cambio del diaframma (ancora in ottica video, per la quale questo obiettivo sembra dover diventare un Must), oppure per la regolazione fine dell'esposizione.565215918_20802022019-_Z6H6956MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.ec09fb99a295ad187079a224a929f9c5.jpg

       

      213  11022019 -_85K5549  Max Aquila photo (C).jpg
      Ancora, per la posizione di blocco a fine corsa della ghiera di variazione focale, che oltre a compattare ulteriormente l'ottica, la rende ancora meno attaccabile da agenti atmosferici, urti e ne impedisce lo spostamento passivo.

      Tale blocco, presente anche sullo zoom 24-70/4, non è certamente la caratteristica più amata nell'utilizzo veloce, in reportage, dello zoom: ma per Nikon costituisce un valore aggiunto, per le ragioni esposte.

      216  11022019 -_85K5599  Max Aquila photo (C).jpg

      Forma con la mia Z 6 un insieme compatto e ben maneggevole, dandomi subito la sensazione di non volerlo più staccare dalla macchina.

      220  11022019 -_85K5671  Max Aquila photo (C).jpg E al di sopra di ogni valutazione che scaturirà da questo articolo,  

      ciò che traspare nell'immediato dal vetro di questo Nikkor è sicuramente affascinante...210  02022019 -_Z6H6975  Max Aquila photo (C).jpg

       

      Un obiettivo grandangolare che arrivi ai 114° di angolo di campo dei suoi 14mm, si presta certamente a molteplici utilizzi, tanto quanto ad altrettanti abusi:

      per esempio quello prospettico, nel quale concede molto più spazio inquadrato rispetto ogni altro sistema di visione...1223646143_088-_Z6H172014mm1-15secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.aa17d73fee3598cdec4670134a838bab.jpg

      La differenza marcata che passa tra un wide di mediocre qualità ed uno eccellente è presto detta, un buon superwide consente di riprendere una scena ampia, fino quasi a distorsione prospettica ZERO: come la Z di questo Nikkor...😄

      1860057389_084-_Z6H153119.5mm1-80secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.e3bf4f6045a3d30902c94dd75afa4c8d.jpg con il quale basta solo un pò di accortezza nell'inquadrare, subito ripagata da una resa ineccepibile non solamente delle linee che passano per il centro immagine.
      2041989417_085-_Z6H153119.5mm1-80secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.69daa66280e2eedee1abafd8687cc68d.jpg
      Poi basterà eliminare lo spazio in eccesso, per ottenere un'inquadratura coerente per formato e proporzioni del soggetto inquadrato, senza dover patire per forza il... mal di mare
      087   -_Z6H1538  14 mm  1-125 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.jpg

       

      I punti di forza di questo zoom Z- Nikkor 14-30/4S sono certamente la nitidezza a tutti i diaframmi e la notevole densità cromatica dei suoi vetri, normali e speciali, qualunque sia la sorgente di luce, la sua intensità e temperatura colore, la sua direzione...

      1913555057_042-_Z6H517130mm1-125secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.d516b408d17f7143298cef94054a1ff2.jpg

      74034856_051-_Z6H704814mm1-125secaf-22MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.9b732d65b82a275bdac2aff41c7e7de8.jpg    1446855857_043-_Z6H698014mm1-60secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.3c90f95e8b49e759c29cb5d1eb7dcc45.jpg


      422448789_049-_Z6H703314mm1-400secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.7fdef78d356c6e2106719ac0cffb6bea.jpg

      1059303388_044-_Z6H700215mm1-5secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.544419d3a70cd87cdebec9accbaa6cef.jpg

      369292016_053-_Z6H706814mm1-500secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.fd7e283bf22527cd2b45415a0b7ac4f6.jpg  388069457_013-_Z6H497814mm1-640secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.1c69d714b751536f6b2183cfcfb73b95.jpg

      risultando praticamente immune da riflessi, flares, ghosts, anche con il sole direttamente inquadrato 

      2136893904_014-_Z6H497914mm1-1000secaf-22MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.f0069acfb90e75be1c98af30098185e3.jpg

      411484313_022-_Z6H505324.5mm1-1250secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.33353b4a74670cb7712fae74c7860f05.jpg

      qualunque sia la cellula esposimetrica utilizzata, con particolare predilezione, oltre al Matrix,
      dello spot* (quello che preserva le alte luci)1461103266_015-_Z6H498514mm1-60secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.16ccce86fec8ad0b67314e46b6ce9e80.jpg

      1909107999_018-_Z6H499914mm1-1600secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.06b9bcfe3a8fe2e57a721f708b0abf00.jpg

      virtualmente privo di distorsione (ma sappiamo che in era Z Nikon collabora con i software di sviluppo, specie nelle correzioni della distorsione)

      1953586395_005-_Z6H488114mm1-125secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.5fe7bd0b1d1d200536bc09c8a0007a60.jpg tanto a 14mm

      quanto a 30 24535807_001-_Z6H487830mm1-100secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.22cf949dabf62b2c951a620b7f1aff00.jpg


      Lo spazio inquadrabile è così tanto, da far determinare già on-camera l'utilizzo di tutti i formati disponibili sulla mia Z61848863445_061-_Z6H074814mm1-250secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.0afcc2c1404b2c83a73838022e4d511f.jpg
      le possibilità compositive con zoom di queste focali sono infinite
      1371840751_082-_Z6H101916mm1-60secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.d476021bc16aa0228a4ec01c2e8414f6.jpg

      la gradualità di zoomata si accompagna al rispetto delle proporzioni dei soggetti anche variando focale dallo stesso punto di ripresa
      colon.thumb.jpg.b9c64364b12b034cc993e8f083e76151.jpg

      esagerare con le distorsioni indotte prospetticamente non porta proprio mai a risultati insopportabili, quelli tipici delle focali estreme1221402652_064-_Z6H078914mm1-60secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.4008e0839b9ae95634eac37b5cba91e0.jpg
      1578210577_063-_Z6H078616mm1-100secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.872b69ed9edbb7033ce689cd91faa603.jpg

      770250239_076-_Z6H093914mm1-250secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.cd7a8121e680796b3f2c8a718eea5a37.jpg

      In ogni momento la resa del soggetto, anche inanimato, è sorprendente, emozionante
      1463099236_067-_Z6H080315mm1-500secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.949f61c00357d0c859c417e1e7014058.jpg1289964734_069-_Z6H082314mm1-200secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.1a98eef191520a122d6d8ac1220aeaeb.jpg

      come già visto, la resa nel controluce è davvero esemplare,
       1128528701_072-_Z6H088914mm1-800secaf-40MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.cc3296d301a9c2ba3b830498183b21ab.jpg  068   -_Z6H0811  18 mm  1-250 sec a f - 11  Max Aquila photo (C)_.jpg
      alla pari delle migliori realizzazioni che in questi anni abbiamo avuto il privilegio di poter provare.
      2075489235_075-_Z6H093214mm1-1600secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.2f87d082f3f2d02ec1c4d84e57064644.jpg

       

      La resa negli interni, in luce disponibile e con alti ISO a cinque cifre, grazie al perfetto abbinamento con la Nikon Z6 (per la quale sembra specificamente progettato) è ampiamente gestibile in ripresa e raramente da correggere in postproduzione

      1438402852_025-_Z6H508614mm1-50secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.62876957dc62d2df36727535711951ed.jpg colori saturi
      anche con sorgenti luminose dalla dubbia individuazione cromatica...
      1009123512_027-_Z6H509214mm1-20secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.dfd61199ccf737654df275dc91a19bd6.jpg

      nessuno slittamento anche a sensibilità oltre i 10mila ISO

      4314284_028-_Z6H509816mm1-25secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.3f3fea491b169a77deedc1cca6409bd9.jpg

      grazie alle quali prestazioni ci si può permettere il lusso di riprendere con diaframmi anche medi, sfruttando appieno il sistema di stabilizzazione a 5 assi proprio della Z6

      1884298761_030-_Z6H511428mm1-40secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.a5ff2e6f6a5b1153c2cde9c427fc0bf5.jpg

      1056373616_035-_Z6H513514mm1-25secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.9f716681af0dc38ba061a6138bab6b43.jpg866190772_041-_Z6H516114mm1-80secaf-11MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.4096754ef5b4130be870b9472010a24f.jpg

      con il quale si realizzano riprese ampiamente gestibili anche con tempi di otturazione molto lenti, a mano libera.
      1602242623_038-_Z6H515018.5mm1-50secaf-80MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.841bbd54be5416a4ace3e9b88d013cc8.jpg


      Un RR (rapporto di riproduzione) da 0,16X, grazie ad una usuale messa a fuoco minima da 28cm dal piano focale (ossia a pochi mm in più di 20cm dalla lente frontale)2119977720_009-_Z6H492414mm1-160secaf-20MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.0faae88b924444dbe7688a29f0de9932.jpg
      consente riprese ravvicinate, sfruttando anche la pdc dei diaframmi più chiusi  (che arrivano a f/22)

      Il primato assoluto di poter montare filtri in montatura da 82mm (abbastanza costosi, ma reperibili) che determina molte opportunità: mi sono a tal fine procurato un ND1000 che risulta essere uno dei desiderata più popolari del momento per i fotografi che amano ...ripetersi e l'ho provato in un contesto per me usuale (sicuramente al peggio delle sue potenzialità, ma abbiate pazienza...io non uso filtri dai tempi delle pellicole in bianco e nero)

      1873819899_054-_Z6H988714mm1-100secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.aa83bc38957374fc7e20f2725645ed2d.jpg senza filtro

       

      con filtro ND1000 1399690499_055-_Z6H988814mm80secaf-16MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.b134b37e3663732bec4c070650ccc404.jpg

      1235901895_056-_Z6H989014mm100secaf-22MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.449c7f2d19b5df9e998150d90fb26531.jpg

      1512659792_057-_Z6H989214mm150secaf-22MaxAquilaphoto(C)_.thumb.jpg.e7ba44ad8d9dab9510ecaf7a453726eb.jpg
      (ai cultori del genere, già pruderanno le mani...)

       

      In buona sostanza, un bilancio di esperienza talmente positivo con questo zoom, gentilmente messoci a disposizione in anteprima da Nikon Italia, che ben prima di restituirlo ho provveduto a prenotarne l'acquisto di un esemplare, che diventerà protagonista assoluto delle mie escursioni fotografiche con la Z6


      566868074_21711022019-_85K5604MaxAquilaphoto(C).thumb.jpg.b343f32276240e8a153765e9e78214e3.jpg

      Volete quindi le mie conclusioni al riguardo ?

      Pregi:

      • eccellente resa cromatica e linearità delle prestazioni
      • bassissima vignettatura e distorsione (grazie al colloquio automatico con il sw di sviluppo)
      • dimensioni e peso da record
      • lente anteriore piatta e possibilità montaggio filtri
      • motore AF preciso e silenzioso come se non esistesse
      • prezzo competitivo in rapporto alla resa

      Difetti:

      • dover aspettare l'entrata in commercio per averne uno

      Max Aquila photo (C) per Zetaland 2019


      Sign in to follow this  
      Sign in to follow this  

      User Feedback


      There are no comments to display.


    ×